CONCORD SADDLE

Un giorno sfogliando una rivista femminile mi imbattei nella foto di un Concorde (aereo che mi aveva sempre affascinato) nella pagina accanto vi era invece una foto di una sella di cavallo, pare strano, ma da lì presi spunto e attorno al 1997 iniziai a costruire questa moto, che doveva essere una specie di incontro tra un Concorde ed una sella di cavallo! Il risultato fu qualcosa di mai visto, con la parte posteriore che ospita il serbatoio che con la sua forma ricorda una sella di cavallo e la parte anteriore che richiama il famoso l’aereo. Questa moto fece il giro del mondo, venne pubblicata su moltissime riviste. Nel 1999 mi invitarono al programma “Domenica In” per presentarla, ad accogliermi c’era l’allora conduttore Giancarlo Magalli in compagnia di Anna Falchi, ricordo che raccontai un aneddoto divertente riferito al rivestimento della sella, molti risero quando dissi di aver “rubato” un vestito in lamé a mia moglie per realizzare la sella della moto ( in realtà mia moglie fu ben felice di contribuire al progetto). Attualmente la moto è ospitata in un museo di moto a Vienna ed è di proprietà dell’importatore austriaco della Ducati.